Dexcom G6 è l’unico CGM che non richede calibrazione e che consente di dosare la terapia sul valore rilevato. In questo articolo cercheremo di racchiudere ciò che ci hanno raccontato gli utenti del gruppo Facebook Diabete, glicemia a distanza e nuove tecnologie: trucchi per prolungare la vita oltre ai 10 giorni, come ancorare il cerotto e come vedere le glicemie al polso anche per i followers.

Partiamo con… il riavvio.
Dexcom G6 nasce con una durata di 10 giorni. Poi si ferma e va sostituito. Effettivamente questa è la prassi che anche noi consigliamo, ma può succedere che un ritardo della fornitura, oppure un numero di sensori che non copre l’intero periodo d’uso renda il riavvio utile per non rimanere senza valori continui della glicemia.

Vi indichiamo di seguito i passaggi da compiere, precisando che sta a voi la piena responsabilità e che dovete verificarne l’attendibilità. Le procedure indicate in seguito sono 2: una contempla il riavvio inserendo il codice del sensore e una, che consigliamo, indica i passaggi senza l’inserimento del codice sensore.

Riavvio Dexcom G6 con seriale trasmettitore 8G, 8H, 8J e 8K con codice sensore.

A sensore scaduto o anche prima della naturale scadenza:
– andate su ARRESTA SENSORE (se è già scaduto vedrete la scritta NUOVO SENSORE)
– nelle impostazioni bluetooth del vostro cellulare dissociate (eliminate) il trasmettitore (sarà sotto la voce Dexcom xx)
– una volta fatto il passo precedente, estraete il trasmettitore dal sensore (seguite il video che segue, basta una striscia per la glicemia)
– dal momento in cui lo estraete conteggiate 22-25 minuti (non meno di 20 minuti)
– passati i 22-25 minuti reinserite il trasmettitore sul sensore
– attraverso l’app andate su NUOVO SENSORE inserendo il codice e avviando il processo di riscaldamento delle 2 ore
– anche se in precedenza lo avete dissociato, come lo reinserite verrà riabbinato in automatico, accettate.

Se tutto fila liscio, al termine delle 2 ore dovreste ricevere le letture glicemiche e dovreste aver prolungato la vita al sensore di ulteriori 10 giorni.

Riavvio Dexcom G6 con seriale trasmettitore 8G, 8H, 8J e 8K senza codice sensore.
Procedura consigliata

A sensore scaduto o anche prima della naturale scadenza:
– andate su ARRESTA SENSORE (se è già scaduto vedrete la scritta NUOVO SENSORE)
– nelle impostazioni bluetooth del vostro cellulare dissociate (eliminate) il trasmettitore (sarà sotto la voce Dexcom xx)
– una volta fatto il passo precedente, estraete il trasmettitore dal sensore (seguite il video che segue, basta una striscia per la glicemia)
– dal momento in cui lo estraete conteggiate 22-25 minuti (non meno di 20 minuti)
– passati i 22-25 minuti reinserite il trasmettitore sul sensore
– attraverso l’app andate su NUOVO SENSORE e avviate il sensore con CODICE ASSENTE. Partirà il processo di riscaldamento delle 2 ore
– anche se in precedenza lo avete dissociato, come lo reinserite verrà riabbinato in automatico, accettate.
– al termine delle 2 ore di riscaldamento, per attivarsi vi verrà chiesta una doppia calibrazione. Inseritela e il sensore sarà attivo riportando le letture glicemiche.

NOTA IMPORTANTE
Il principale problema legato ai riavvii riguarda l’errore calibrazione.
Se riavviato senza codice potrebbe verificarsi al termine del riscaldamento delle 2 ore quando vi chiederà la doppia calibrazione per attivarsi…
Come comportarsi?
NON RITENTARE LA CALIBRAZIONE. Lasciare il sensore in errore e attendere. Solitamente, in un lasso di tempo che può variare da pochi minuti fino ad un max. di 30, la calibrazione data in precedenza verrà riconosciuta e il sensore partirà con le letture.
Il tentare ripetute calibrazioni non solo non risolve il problema ma innesca un ripetersi dell’errore ad oltranza fino alla morte del sensore stesso.
Si consiglia di ritentare la calibrazione solo se a distanza di 30 minuti non è tornata la lettura glicemica.
Una volta partito, si ricorda che verranno chieste 2 calibrazioni a distanza di 12 ore il primo giorno e una ogni 24 ore dal secondo giorno.
Quando verrà chiesta la nuova calibrazione non riceverete più errori e se dovesse capitare ignoratelo e attendete che torni da sé come spiegato in precedenza.
Se una calibrazione viene richiesta in orari inopportuni, tipo di notte, potete ignorarla e farla al risveglio. Non è necessario che la facciate quando vi viene richiesta.
Perché consigliamo il riavvio senza codice sensore?
Perché molto spesso col riavvio si ha da subito un valore molto distante dalla capillare quindi con la necessità di dover calibrare. Se viene fatto su sensori riavviati con codice si innesca spesso l’errore calibrazione ad oltranza e anche nel caso in cui si sistemasse da solo i valori potrebbero rimanere disallineati dalla capillare e un’altra calibrazione lo metterebbe definitivamente fuori uso.

In conclusione: tutte queste indicazioni sono frutto di  test effettuati da vari utenti del gruppo Facebook dedicato: Diabete, glicemia a distanza e nuove tecnologie . Ad oggi, col riavvio senza codice sensore i riavvii riescono con successo e sempre con allineamenti quasi perfetti alla capillare, anche a distanza di 20gg di utilizzo.

Come estrarre il trasmettitore Dexcom G6

Come ancorare Dexcom G6:

  • Skin Tac: è un adesivo ipoallergenico usato e venduto negli USA. La versione liquida acquistabile su ebay consente di stendere uno strato sottile sulla pelle prima di applicare il sensore, facendo un riquadro sulla pelle lasciando libera la zona di inserzione.
” />
  • Fascia (da braccio): è un supporto in gomma morbida con relativa fascia personalizzabile che tiene il sensore in posizione. E’ prodotto dal papà di una bambina affetta da diabete di tipo 1 e una parte dei proventi è destinata alla ricerca. Contattate via messaggio questa pagina Facebook: https://www.facebook.com/new3d.it/
” />

Glicemia al polso con Dexcom G6:

In questa sessione non vogliamo parlare delle soluzioni ufficiali dedicate all’app Dexcom G6, cioè agli smartwatch Wear Os (per chi usa telefono Android) e Apple Watch (per chi usa iPhone), ma la dedichiamo ai followers 🙂

Chi segue le glicemie di Dexcom G6, ad esempio i genitori di bambini con diabete di tipo 1, si sarà accorto che l’app Dexcom Follow non possiede l’integrazione con nessun orologio. Nonostante ciò grazie alla comunità open source è possibile visualizzare le glicemie su orologio.

Ecco come:

  • Fitbit Versa, Versa 2, Versa Lite e Ionic: innanzitutto verifica la compatibilità con il tuo telefono qui. E poi segui la guida per impostare il quadrante Glance.
  • smartwatch Wear OS: se sei un follower ti servità un’app aggiuntiva, trovi la guida qui.
  • Apple Watch: se sei un follower segui questi passaggi.

Se hai suggerimenti da indicarci o hai bisogno di aiuto vieni a trovarci nel gruppo Facebook dedicato alle nuove tecnologie: Diabete, glicemia a distanza e nuove tecnologie.